Nella seconda metà del 2008 nasce LiveREC, una realtà che si occupa di live-recording con un efficiente studio mobile, economico, smart e facilmente interfecciabile in ogni contesto, per la registrazione di concerti ed eventi.

RecLab Studios vede la luce in una struttura pre-esistente situata nell’hinterland Milanese, per la precisione a Buccinasco (MI), nel febbraio 2009, con l’intento di allestire una regia di post-produzione per LiveREC, sebbene il passo verso un’annessa sala di ripresa è breve. Così nella primavera del 2009 sono già operative quelli che ancora oggi sono il MainStudio e la LiveRoom del Recording Laboratory.

Dopo quattro anni di attività in parallelo fra le produzioni studio e live, le esigenze lavorative spingono il team a realizzare lo Studio Bee, un secondo studio composto da una regia prettamente digitale, anch’esso dotato di parecchi canali di preamplificazione e conversione per un futuro interfacciamento con la LiveRoom, e un VocalBoot, anch’esso potenzialmente cablato con la LiveRoom e di conseguenza con il Main Studio.

In occasione del quinto anniversario viene organizzato il primo “OPEN LAB FESTIVAL“, una kermesse di 11 performance di artisti passati nei primi anni a RecLab che, con la nuova formula del Live in Studio, andrà in onda a puntate con contenuti speciali video e foto per un intero mese di esclusive sull’appena inaugurata Facebook Page! Clicca per rivederlo su YouTube

Sesto e Settimo anniversario vengono festeggiati sul palco e vengono organizzati dei festival con gli artisti affezionati dello studio presso il Legend Club di Milano, il cui rapporto con gli studios è sempre più affiatato.

In occasione del VII anno di attività RecLab produce come factory indipendente un progetto e ne inizia a seguire il percorso sotto tutti gli aspetti di project management, questa band in soli sei mesi di attività vince un MTv Award come miglior nuovo proposta dell’anno.

Viene ulteriormente consolidato il rapporto con il principale sponsor tecnico BODE MUSIC GEAR (D’addario – Evans – Planet Waves – ProMark) con il quale vengono realizzati video, prodotti media e eventi sempre più frequenti e di spicco.

L’ultima parte del 2016 è all’insegna dell’interattività, e si da il via ad un’importante serie di iniziative: la tecnologia ARC ci proietta nelle infinite possibilità dello sviluppo foto e video a 360°, si dà il via agli showcase in studio degli artisti RecLab con il Live Streaming in diretta Facebook settimanale e ci si prepara a festeggiare l’VIII anniversario con un progetto ambizioso: il rifacimento, con ospiti diversi su ogni brano, dell’ottavo celebre album dei PinkFloyd “The Dark Side Of The Moon”, con un documentario del Making Of.
The Return T.D.S.O.T.M.”  con la collaborazione di oltre 50 artisti, frutterà oltre 4000 di incassi devoluti interamente per scopi beneifici e musicoterapici presso strutture oncologico-pediatriche. 

Siamo ancora nell’VII anno e subito dopo l’estate viene lanciato in un evento-convention chiamato “0riseON” il più ambizioso progetto annesso alla factory di produzione media: ReCLUB for Artists : una gigantesca rete di partner a disposizione di artisti e band con un servizio a 360° di consulenza e project planning volto al merito, il risparmio, l’attenzione e la qualità.
Contestualmente viene lanciato e messo a disposizione lo strumento EPK.cloud, il più innovativo e perfoamante ElectroniPressKit disponibile in rete, pensato da RecLab Studios e sviluppato da Michele Riva.